Home

Università degli Studi di Milano: Corso di perfezionamento post laurea in Computer forensics e Data protection. Bando di partecipazione

Ai Soci AIPSI,

com’è ormai tradizione, anche quest’anno l’Università degli Studi di Milano ha approvato il Corso di perfezionamento post laurea in Computer forensics e Data protection. Il grande successo dell’anno scorso infatti, che ha visto oltre cinquanta avvocati iscritti, ci ha spinto a dotare il corso di due anime diverse ma complementari: quella relativa alle indagini informatiche, ossia alla raccolta e trattamento della fonte di prova digitale, e quella relativa alla privacy e alla data protection, che soprattutto in questi ultimi mesi sta affrontando un lungo processo di riforma in sede europea.

 

L’elevato tenore scientifico del Corso, che vede tra i suoi docenti i massimi esperti del settore provenienti sia dal mondo accademico, sia da quello dell’avvocatura sia da quello dei periti e degli esperti che quotidianamente collaborano con le Procure, è già stato valutato positivamente da diversi Consigli dell’Ordine. Il Corso, infatti, è già stato accreditato presso l’Ordine degli Avvocati di Milano per 24 crediti formativi (previa verifica dell’80% delle presenze), presso l’Ordine dei Dottori commercialisti ed Esperti contabili di Milano per 48 crediti formativi (1 credito per ogni ora verificata di presenza) e presso l’Ordine degli Ingegneri di Milano per 48 crediti formativi (previa verifica del 90% delle presenze e prova finale).

Il Corso ha altresì ottenuto il riconoscimento di 48 crediti formativi sia da Federprivacy, utili per l’ottenimento e/o del mantenimento dell’Attestato di Qualità ai sensi della Legge 4/2013, sia dall’Ente certificatore TÜV Italia, il quale attribuirà 48 crediti formativi ai privacy officer certificati che frequenteranno il Corso.

Sarà possibile iscriversi al Corso fino al 13 aprile p.v. seguendo le istruzioni pubblicate nel bando consultabile a questo indirizzo: http://www.unimi.it/cataloghi/corsiperf/Bando_VIII_CdP_2014-2015.pdf

Il Corso, della durata di 48 ore, si terrà dal 7 maggio fino all’11 giugno prossimi tutti i giovedì per un totale di sei giornate di lezione da otto ore ciascuna, al termine delle quali, previa verifica delle percentuali di presenza, si conseguirà, oltre ai crediti formativi concessi dal proprio Ordine o Associazione di appartenenza, il titolo di Perfezionato in Computer forensics e Data protection presso l’Università degli Studi di Milano.

 

Il costo del Corso è pari a 706 Euro onnicompresivi. Per ulteriori informazioni sul Corso, per prendere visione del bando e per consultare la Guida redatta appositamente al fine di facilitare la procedura d’iscrizione, potete consultare il sito http://www.forensics.unimi.it o inviare un’e-mail all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

Avv. Prof. Pierluigi Perri

Coordinatore del Corso di perfezionamento in Computer forensics e Data protection

 

Auto-valutazione CEPIS delle proprie competenze professionali

logo eu ecf  logo cepis competence benchmark     

 

AIPSI sta collaborando da tempo con AICA per un piano di formazione, modulare e personalizzabile individualmente, sulle competenze dei professionisti in sicurezza informatica, sulla base delle quadro di riferimento europeo eCF del CEPIS . Tale piano rientra nella logica e nelle direttive stabile dalla Legge 4/2013 per un continuo, qualificato e misurabile "apprendimento continuo" professionale, con la possibilità della qualificazione e certificazione dei professionisti, in accordo con quanto stabilito dal D.Lgs. 13/2013.

 

L'autovalutazione con il workbench CEPIS è una valutazione ad alto livello e di orientamento ed inquadramento generale.

Analisi più dettagliate sono previste con i nuovi sistemi messi a punto da AICA, in collaborazione anche con AIPSI, nell'ambito dei piani di formazione e di certificazione.

 

Per effettuare l'autovalutazione delle competenze con il Benchmark CEPIS 

  1. Leggere la guida veloce AIPSI
  2. Accedere alla pagina web: http://cepisecompetencebenchmark.org/
  3. effettuare la registrazione : è basilare inserire il Codice di Gruppo AIPSI, in modo da poter elaborare statistiche (anonime) sulla situazione in Italia delle competenze dei professionisti di sicurezza informatica rispetto alla normativa di riferimento eCF, ripresa come UNI 11506 dalla legislazione italiana in merito 
  4. rispondere alle varie domande leggendo attentamente i criteri di valutazione e la citata Guida veloce AIPSI, e per ulteriori dettagli la guida CEPIS accessibile dopo la registrazione nell menu della pagina con le domande
  5. salvare le risposte per eventuali successi correzioni e rielaborazioni, e produrre il rapporto finale, che evidenza il radar di sintesi delle competenze per figura professionali prescelta, e per quest'ultima le competenze che mancano o che sono in più rispetto a quelle previste per il profilo professionale scelto.

 

STATISTICHE ITALIANE ed EUROPEE sulle competenze ICT

 L'inserimento del codice di gruppo AIPSI è essenziale per poter elaborare statistiche, totalmente anonime, sui livelli di competenza dei professionsiti di sicurezza informatica in Italia e poterli confrontare con le statistiche di altri ruoli sia italiani che europei.

 

 

COMPILATE NUMEROSI e PASSATE PAROLA per questa AUTOVALUTAZIONE gratuita delle Competenze !

 

Per richiesta di maggiori informazioni e per inviare commenti sul workbench i Soci AIPSI sono pregati di inviare un email all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

 

Ultimo aggiornamento (Lunedì 01 Dicembre 2014 12:23)

 

Lavori in corso sul sito web

lavori in corso 2

 

Sono in corso lavori di aggiornamento, ampliamento e rissitemazione dei contenuti del presente sito, che potrebbero causare qualche disfunzione e qulache problema ai visitatori. 

Ce ne scusiamo anticipatamente, sperando di offrire alla fine dei lavori un miglior insieme di servizi per i Soci e per i visitatori del sito.

 

 

 

Articolo su AIPSI del Sole 24 Ore di lunedì 30 giugno 2014.

Nell'inserto del quotidiano sulla Lombardia è stato pubblicato un articolo su AIPSI.

Per scaricare l'articolo cliccare qui .

 

 

Ultimo aggiornamento (Martedì 08 Luglio 2014 19:38)